Rishi Sunak si impegna a correggere gli errori quando diventa Primo Ministro del Regno Unito

Il nuovo primo ministro britannico Rishi Sunak ha tenuto un discorso fuori dal numero 10 di Downing Street, a Londra, in Gran Bretagna, il 25 ottobre 2022.

Hannah Mckay | Reuters

LONDRA — Rishi Sunak martedì è diventato il terzo primo ministro del Regno Unito dell’anno dopo un incontro con re Carlo III.

La tradizione vede il monarca invitare il leader del partito con il maggior numero di parlamentari a formare un governo, che dalle elezioni generali del 2019 è quello dei conservatori.

In un discorso al 10 di Downing Street dopo l’incontro, Sunak ha dichiarato: “Il nostro Paese sta affrontando una profonda crisi economica. Le conseguenze del Covid persistono ancora, la guerra di Putin in Ucraina ha destabilizzato i mercati energetici e le catene di approvvigionamento di tutto il mondo”.

Ha reso omaggio alla sua predecessore Liz Truss, che secondo lui “non aveva torto” nel voler migliorare la crescita del Regno Unito. Ma, ha continuato, “sono stati commessi alcuni errori”, non “per cattiva volontà o cattive intenzioni” ma “errori nondimeno” – ed era stato eletto “in parte per risolverli”.

“Metterò la stabilità economica e la fiducia al centro dell’agenda del governo. Ciò significherà prendere decisioni difficili. Ma mi hai visto durante il Covid fare tutto il possibile per proteggere le persone e le imprese con schemi come il congedo. Ci sono sempre limiti, più più che mai, ma te lo prometto. Porterò la stessa compassione nelle sfide che affrontiamo oggi”.

Ha poi indicato che avrebbe implementato il manifesto su cui sono stati eletti i conservatori nel 2019.

La sterlina britannica è stata scambiata in rialzo dello 0,4% rispetto al dollaro dopo il discorso, a $ 1,1321. La sterlina non è riuscita a ottenere una spinta significativa dalla nomina di Sunak, ma si è ripresa dai minimi inferiori a $ 1,1 raggiunti all’inizio del mese.

Nel frattempo, i rendimenti delle obbligazioni sovrane britanniche a breve e lungo termine, note come gilt, sono scesi drasticamente lunedì quando è diventato chiaro che Sunak sarebbe entrato in carica e ha continuato a scendere martedì.

Sunak dovrebbe ora iniziare a nominare nuove figure di gabinetto in un altro rimpasto ai vertici della politica britannica.

È stato eletto leader del partito da colleghi legislatori conservatori lunedì successivo al dimissioni di Truss giovedì.

Rishi Sunak sarà il prossimo primo ministro britannico

Indicatore di traguardo

Re Carlo III accoglie Rishi Sunak durante un’udienza a Buckingham Palace, Londra, dove ha invitato il neoeletto leader del Partito conservatore a diventare Primo Ministro e formare un nuovo governo. Data immagine: martedì 25 ottobre 2022.

Aaron Chown | Via Reuters

Prima di entrare in politica, Sunak ha lavorato come analista come Goldman Sachs e partner del miliardario Chris Hohn’s Children’s Investment Fund Management. Ha studiato privatamente nel Regno Unito e ha studiato Filosofia, Politica ed Economia a Oxford, come quattro primi ministri e dozzine di alti esponenti politici prima di luiseguito successivamente da un MBA presso la Stanford University.

È stato eletto deputato conservatore per un collegio elettorale nel North Yorkshire nelle elezioni generali del 2015 ed è stato ministro delle finanze sotto l’ex primo ministro Boris Johnson dal febbraio 2020 al luglio 2022. In questo modo ha supervisionato la risposta economica del Regno Unito alla pandemia, compreso il programma per licenziare milioni di lavoratori.

Se vuoi essere un primo ministro britannico di successo, questo potrebbe non essere il momento migliore, dice il professore

Si è candidato alla guida del partito dopo le dimissioni di Johnson a luglio ed è stato sostenuto dai parlamentari nella battaglia dei due candidati contro Truss, ma ha perso in un voto dei circa 200.000 membri del Partito conservatore, che hanno sostenuto Truss contro Sunak dal 57% al 42,6%.

Molti membri hanno preferito Truss una forte posizione sul taglio drastico delle tasse e della regolamentazione non appena è entrata in carica, cosa che Sunak ha avvertito era fuorviante in un momento di inasprimento della banca centrale e aumento della spesa per il sostegno alla bolletta energetica. I suoi avvertimenti che il piano causerebbe una svendita di attività britanniche inclusi gilt (titoli sovrani) e sterline si rivelò profetico.

Disordine politico

Le dimissioni di Truss sono arrivate a soli 44 giorni dal suo incarico, in 10 dei quali gli affari del governo sono stati sospesi a causa della morte della regina Elisabetta II. Un’ondata di parlamentari conservatori ha inviato lettere in cui esprimeva una mancanza di fiducia nel suo governo dopo aver supervisionato a controverso “mini-budget” Quello mercati finanziari sconvoltirendendo più onerosi i prestiti pubblici e aumentando le aspettative sui tassi di interesse.

Truss aveva licenziato il suo ministro delle finanze, invertito la maggior parte delle proposte e tentato di farlo riaffermare la sua posizione. Ma la pressione su di lei dall’interno del gruppo è continuata, in particolare dopo una notte caotica che ha visto il dimissioni del suo ministro degli interni e rapporti di parlamentari in lacrime dopo essere stati “prepotenti” in un voto sul fracking, che è stato visto come un voto di fiducia al governo.

Aspettatevi una maggiore volatilità nel mercato del Regno Unito, afferma lo stratega

La partenza di Johnson è stata altrettanto caotica, dopo mesi di indignazione tra il pubblico e i parlamentari per una serie di scandali. Hanno incluso sia Johnson che Sunak vengono multati dalla polizia per gli eventi tenuti a Downing Street durante i blocchi di Covid-19 e quelli di Johnson appuntamento di una figura politica di alto livello nonostante fosse a conoscenza di precedenti accuse di cattiva condotta contro di lui.

Sunak ora affronta a imballato nel vassoio che include numerose previsioni che il Regno Unito si sta dirigendo verso una recessione; un crisi del costo della vita con inflazione superiore al 10%; le questioni in corso della crisi energetica europea e della guerra in Ucraina; la sterlina debole; il budget rinnovato previsto per il 31 ottobre, che il ministro delle finanze Jeremy Hunt ha affermato conterrà “decisioni difficili” sulla spesa; e la necessità di rassicurare i mercati finanziari sulla competenza economica del Regno Unito.

Guiderà anche le chiamate per le elezioni generali, come sostenuto dai partiti di opposizione laburista, nazionale scozzese, liberaldemocratico, Plaid Cymru e Verdi, nonché da alcuni parlamentari conservatori che non hanno sostenuto Sunak.

Molti parlamentari conservatori sono contrari a un’elezione date le attuali scarse cifre dei sondaggi del partito. Le prossime elezioni si svolgeranno nel gennaio 2025, a meno che non ne venga convocata una prima dal primo ministro. È anche possibile che un’elezione sia forzata se la maggioranza dei 650 parlamentari del Regno Unito ne vota una.

Uscita a traliccio

Truss ha tenuto la sua ultima riunione di gabinetto martedì mattina. In un discorso fuori Downing Street, 10, ha dichiarato: “È stato un grande onore essere primo ministro di questo grande Paese, in particolare guidare il Paese in lutto per la morte di Sua Maestà la Regina dopo 70 anni di servizio e l’adesione di sua maestà il re Carlo III”.

Il nuovo primo ministro britannico Rishi Sunak saluta davanti al numero 10 di Downing Street, a Londra, in Gran Bretagna, il 25 ottobre 2022.

Hannah Mckay | Reuters

Truss è entrata in carica solo il 6 settembre. Ha citato i risultati della sua amministrazione di breve durata come il sostegno a famiglie e imprese con le bollette energetiche e l’annullamento del previsto aumento della tassa sull’assicurazione nazionale, uno dei pochi tagli fiscali rimasti dal pacchetto di politiche fiscali che ha è stato costretto a fare marcia indietro dopo il caos del mercato.

Ripetendo temi su cui ha condotto una campagna e su cui ha governato, ha detto: “Semplicemente non possiamo permetterci di essere un paese a bassa crescita, dove il governo assorbe una quota crescente della nostra ricchezza nazionale e dove ci sono enormi divari tra le parti del paese. Noi dobbiamo sfruttare le nostre libertà sulla Brexit per fare le cose in modo diverso”.

“Significa tasse più basse in modo che le persone possano trattenere più soldi che guadagnano. E significa offrire una crescita che porterà a una maggiore sicurezza del lavoro, salari più alti e maggiori opportunità per i nostri figli e nipoti”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *