L’autunno ha un regalo gratuito per il tuo giardino: foglie | Suggerimenti per il giardinaggio e guide pratiche per il giardinaggio

Consultare! In questo momento, il segreto per a giardino più forte e più sano sta cadendo tutto intorno a te. Le foglie autunnali sono pacciame, ammendante e fertilizzante della natura, il tutto in un piccolo pacchetto. E l’unica cosa che devi fare è raccoglierli e aggiungerli al terreno o al bidone del compost.

Usare le foglie per migliorare il tuo giardino è forse la più sottoutilizzata di tutte le tecniche di giardinaggio. Le persone spendono centinaia di dollari ogni anno per acquistare compost, pacciame, ammendanti e fertilizzanti, quando potrebbero semplicemente rastrellare l’oro (e l’arancione, il rosso e il marrone) che giace nel loro cortile.

Incorporare le foglie nel terreno imita ciò che Madre Natura fa nella foresta. Le foglie cadono e, con il tempo e il tempo, si rompono per diventare lettiera. Questa lettiera aggiunge vita microbica al terreno, ne migliora la consistenza (struttura) e la capacità di trattenere l’acqua, aiuta a prevenire l’erosione e fornisce un po’ di fosforo e potassio (tra gli altri nutrienti).

Quando usi le foglie nel tuo giardino, ottieni anche questi vantaggi. E ho detto che sono gratuiti?

Vai per lo stampo

Quando le foglie bagnate si decompongono, si trasformano in questa meravigliosa sostanza chiamata muffa fogliare. Questo materiale scuro e friabile ha l’aspetto e l’odore del compost, che è essenzialmente quello che è: foglie compostate. Fa bene al terreno, il che significa che fa bene alle tue piante. Lo stampo a foglia è il tuo obiettivo.

Come sminuzzarli

Per accelerare il processo di creazione dello stampo per foglie, le foglie devono essere sminuzzate in piccoli pezzi. A seconda della specie arborea, le foglie intatte possono impiegare molto tempo per abbattersi, più di un solo inverno. Inoltre, mucchi di foglie intere si opacizzano e perdono l’acqua, impedendo a pioggia e neve di raggiungere il suolo. Più piccoli sono i pezzi, più velocemente marciscono.

Puoi tagliarli a pezzi in diversi modi. Un distruggidocumenti è ovviamente il più semplice ed efficiente, ma ce ne sono altri. Puoi falciarli con un tosaerba mulching che ha un sacchetto attaccato per raccogliere i pezzi. Oppure puoi mettere pile di foglie in un bidone della spazzatura da 55 galloni (fino a ¾ pieno) e usare un tagliabordi per romperle. Qualunque sia il metodo che scegli, assicurati di indossare guanti da lavoro e protezione per gli occhi.

È più facile sminuzzare le foglie quando sono asciutte, non bagnate.

Come usarli

Aggiungi ai tuoi letti da giardino. Ci sono due modi per usare le foglie sminuzzate nelle aiuole: uno è come pacciame, l’altro come ammendante.

Nelle aiuole perenni, dove è difficile scavare senza disturbare le radici delle piante, usa le foglie tritate come pacciame. Impilalo non più di 3 pollici di profondità. Fare attenzione a evitare che il pacciame tocchi le corone, gli steli o i tronchi di piante erbacee, alberi o arbusti, poiché tale contatto può essere un vettore di parassiti e malattie.

Puoi usarli allo stesso modo nei tuoi letti di ortaggi, dove il pacciame impedirà l’erosione del terreno nudo. Mescolare le foglie nel terreno non solo accelera la decomposizione, ma ne migliora la consistenza o l’inclinazione, alleggerendola in modo che ci sia meno resistenza per le radici in crescita di una pianta. Lo stampo per foglie trattiene anche l’umidità, quindi dovrai annaffiare di meno.







foglie e tosaerba

La pacciamatura delle foglie con un tosaerba può aiutare a condizionare il tuo prato.




Condiziona il tuo prato. Per condizionare il tuo prato, basta falciare le foglie che ci stanno sopra senza il sacco attaccato. Falciare a un’altezza di tre pollici e assicurarsi che lo scivolo di scarico soffi i ritagli sul prato, non sulle superfici impermeabili. Se i pezzi di foglia sono ancora grandi, falciateli di nuovo. I piccoli pezzi si decomporranno durante l’inverno e, combinati con l’erba tagliata, aggiungeranno azoto e carbonio al terreno.

Incorporalo nella tua pila di compost. Questo è il modo più semplice per usarli. Anche se le foglie sono secche, puoi aggiungerle alla pila del compost. Per cucinare correttamente, un cumulo di compost ha bisogno di molto materiale secco “marrone”, la fonte di carbonio, da mescolare con materiale “verde”, la fonte di azoto. Le foglie sono ideali per questo scopo.

Proteggi le piante in vaso che svernano. Questa è l’unica volta che le foglie intere e intatte funzionano a tuo vantaggio. Le piante rustiche come alberi, arbusti e piante perenni possono essere svernate all’aperto nei loro contenitori, ma le radici devono essere isolate dai cicli di gelo/disgelo, che possono essere fatali. Coprire le piante con le foglie le protegge dagli sbalzi di temperatura. Ne avrai bisogno molto, preferibilmente secchi.

Raggruppa tutte le piante in un punto protetto e ammucchia le foglie sopra, sotto e intorno alle piante, coprendo non solo il vaso ma l’intera pianta. Non imballarli troppo strettamente; aria e umidità devono raggiungere le piante. Puoi coprire tutto con filo di pollo per evitare che le foglie volino via, se necessario.

Hai troppe foglie da usare subito? Domanda a trabocchetto! Per scopi di giardinaggio, non esistono troppe foglie. Conservali in grandi sacchetti di plastica o fogli di carta. Oppure portali in un posto fuori mano nel tuo giardino e coprili con un telo. L’umidità che si accumula sotto il telo aiuterà le foglie a marcire. Troverai usi per loro la prossima primavera e l’estate.

Non buttare via soldi gratis. Invece di raccogliere le foglie per buttarle via con la spazzatura o, peggio, bruciarle, usale per creare un giardino più sano e resiliente.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *