La controversia sul QB dei Patriots prende una svolta bizzarra in una sconfitta contro Bears

Di Henry McKenna
Scrittore FOX Sports AFC East

Apparentemente Bill Belichick ha assegnato Mac Jones un’indennità di intercettazione. Perché era tutto ciò che serviva. Belichick ha tirato Jones per Bailey Zappe nel New England Patrioti‘ 33-14 sconfitta per il Chicago Bears di lunedi.

I Patriots hanno lottato nei primi drive sotto Jones e al terzo drive, il quarterback ha preso la decisione sciocca di lanciare un floater sotto pressione. Ha rovinato la sicurezza Jaquan Brisker per una clamorosa intercettazione. Belichick aveva visto abbastanza Jones, la quindicesima scelta assoluta del 2021.

Perché tirare il QB così presto? Era dovuto alle preoccupazioni per l’infortunio alla caviglia di Jones?

“No”, ha detto Belichick dopo la partita.

Quindi è stata una panchina a causa dell’intercettazione?

“No”, disse Belichick.

Nessuno può indovinare, sia perché Jones si stava ancora riprendendo da un infortunio alla caviglia o per un gioco scadente.

Ma i Patriots hanno restituito l’attacco al loro backup, Zappe, che ha giocato tre grandi partite mentre Jones era fuori per l’infortunio alla caviglia. Hanno tenuto Zappe dentro per il resto della partita, nonostante Belichick avesse detto che all’intervallo Jones sarebbe tornato.

Confuso? È una situazione bizzarra. Veramente bizzarro.

Dopo che Jones ha iniziato 3 su 6 per 13 yard e un intercetto rimanendo indietro di 10 punti, Zappe è intervenuto e ha segnato 14 punti senza risposta. Per fare un paragone, Zappe era 5 su 6 per 109 yard e un touchdown. È giusto dire che ha sfruttato meglio i suoi primi sei passaggi.

Sembrò brevemente che i Patriots potessero prendere il controllo del gioco. Sembrò brevemente che Zappe avrebbe preso il controllo del lavoro iniziale.

Ma sembrava solo così. Questa non era l’ora di Zappe.

I Bears hanno risposto con 23 punti senza risposta. Zappe non ha potuto cambiare lo slancio del gioco. L’attacco non ha aiutato la sua difesa, con tre e sconfitte consecutive ad aprire il secondo tempo e zero drive con più di 10 giocate nel gioco. L’attacco di Chicago è stato dominante contro la difesa del New England per tutta la partita.

I Bears corsero per 243 yard, con il quarterback Giustino Campi guidando la squadra in quella categoria con 82 yard e un touchdown veloce. La velocità di Fields era eccessiva per i primi sette dei Patriots: sembrava che il New England stesse lottando per mettergli una mano addosso. L’unica eccezione è stata il bordo Matthew Judon, che ha chiuso con 2,5 sack e un passaggio ribaltato che ha portato a un intercetto. Era l’unico punto luminoso. In caso contrario, la difesa della corsa dei Patriots è peggiorata nel corso della partita, soprattutto quando hanno visto i titolari Kyle Dugger e Adriano Phillips subire lesioni. È stato il peggior sforzo difensivo del New England in questa stagione. Nella partita di passaggio, Fields finì 13 su 21 per 179 yard, un touchdown e un intercetto.

Sembrava che Zappe avesse un’ultima possibilità di accendere l’attacco dei Patriots nel quarto quarto a 12 minuti dalla fine e uno svantaggio di 19 punti. Ha lanciato un intercetto, con il suo passaggio deviato sulla linea di scrimmage. Roquan Smith ha afferrato la palla in aria e ha efficacemente messo il gioco fuori portata. È solo peggiorato. Zappe avrebbe lanciato un altro intercetto prima della fine della partita.

Zappe terminò la partita 14 su 22 per 185 yard, un touchdown e le due intercettazioni. Il quarterback ha anche armeggiato con un passaggio di consegne al ricevitore Jakobi Meyers. La partita a terra del New England non poteva iniziare. E ogni ingrediente per la ricetta del successo del New England in questa stagione – forte difesa, corsa potente e azione di gioco – mancava. Sono nei guai per affrontare un match contro i Jets, la cui difesa sembrava calda in una vittoria sui Denver Broncos domenica.

Per quel gioco, chiunque potrebbe indovinare chi potrebbe iniziare come quarterback: Jones o Zappe. L’allenatore dei Patriots, prevedibilmente, non lo direbbe.

“Sì, abbiamo appena finito il gioco”, ha detto Belichick quando gli è stato chiesto di nominare il suo titolare della settimana 8.

Zappe ha lottato lunedì con le palle perse, proprio come ha fatto Jones nel 2022. Nessuno dei due sembrava abbastanza rivoluzionario contro una squadra di Chicago che molti si aspettavano di essere una delle peggiori squadre del campionato.

La scorsa settimana, i Patriots sembravano avere un bel problema: avevano due quarterback. Ora, dopo che Belichick ha tirato fuori il suo titolare all’inizio del gioco per un backup che ha floppato, è lecito chiedersi se non ne hanno nessuno.

Prima di entrare a far parte di FOX Sports come reporter dell’AFC East, Henry McKenna ha trascorso sette anni coprendo i Patriots per USA TODAY Sports Media Group e Boston Globe Media. Seguilo su Twitter all’indirizzo @McKennAnalysis.


Ottieni di più dalla National Football League Segui i tuoi preferiti per ottenere informazioni su giochi, notizie e altro ancora



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *