Aaron Judge tranquillo sul libero arbitrio dopo la sconfitta di fine stagione degli Yankees: “Un sacco di tempo per capirlo”

aaron-judge-getty-24.png
USATSI

NEW YORK — Per la terza volta negli ultimi sei anni, il New York Yankees sono stati eliminati dal Houston Astros nella post-stagione. Gli Astros hanno concluso la loro autorevole spazzata ALCS domenica sera. È la quarta trasferta di Houston alle World Series negli ultimi sei anni. Gli Yankees hanno ciascuno dei loro ultimi cinque viaggi con ALCS risalenti al 2010. Questa è la serie più lunga della storia.

Giocatore in franchising degli Yankees Aaron giudice ha avuto un ALDS tranquillo – è andato 1 su 16 nelle quattro partite – ed è arrivato alla finale di Gara 4. Tra poche settimane entrerà ufficialmente nel mercato dei free agent e vedendo come ha appena segnato 62 fuoricampo e è probabile che vinca AL MVP, Judge è in linea per un enorme giorno di paga. La sconfitta in Gara 4 è così fresca, tuttavia, e Judge ha detto che non aveva ancora pensato molto al suo futuro.

“Niente affatto”, ha detto Judge dopo Gara 4 quando gli è stato chiesto se pensava che potesse essere la sua ultima partita casalinga allo Yankee Stadium. “Cerco di andare là fuori e fare il mio lavoro e aiutare questa squadra a vincere. Non l’ho davvero pensato come la mia ultima partita qui. È successo così velocemente che non hai davvero molto tempo per immergerlo”.

Il giudice ha aggiunto che ha “molto tempo per capire” la sua situazione contrattuale e ha ribadito che vuole rimanere con gli Yankees. “Sono stato chiaro da quando ho indossato i gessati per la prima volta, ma non siamo riusciti a fare qualcosa prima dell’allenamento primaverile e vedremo cosa succede”, ha detto. Il giudice ha rifiutato una proroga di 213,5 milioni di dollari questa primavera.

“Incredibile. Solo una stagione incredibile”, ha detto il manager degli Yankees Aaron Boone quando gli è stato chiesto della stagione di Judge e del pensiero che ha giocato altrove. “Qualcuno che ho imparato ad amare, ammirare e rispettare. Speriamo di vederlo in gessato per molto tempo. Non voglio nemmeno pensare all’alternativa in questo momento. Significa molti di molti di noi in quella stanza.”

Il 30enne Judge guadagnerà il suo terzo posto tra i primi quattro nella votazione di AL MVP di questa stagione, e oltre la linea di battuta .311/.425/.686 e 62 homer, ha anche giocato la maggior parte delle sue partite al centro campo. È quasi insostituibile, soprattutto perché il suo valore per gli Yankees trascende la sua produzione sul campo. È la loro più grande attrazione e la loro più grande star.

I free agent saranno liberi di negoziare e firmare con le nuove squadre cinque giorni dopo la fine delle World Series.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *