Tutti grandine viaggio di piacere! – Osservatore commerciale

La grande vacanza in famiglia americana come personificato da Clark, Ellen, Audrey e Rusty Griswold è apparentemente vivo e vegeto e sta salvando l’industria dell’ospitalità!

Coloro che avevano predetto che gli americani pazzi si sarebbero presi grandi vacanze una volta fuori dal bosco della pandemia si sono rivelati molto utili. a livello nazionale, i viaggi di piacere avranno rappresentato 97,8 miliardi di dollari nel 2022, secondo i nuovi dati dell’American Hotel and Lodging Association, un aumento del 14% rispetto al 2019, che è stato un anno record.

Ottimo, vero?

Beh si. Ma non così eccezionale come potrebbe sembrare. New York non ha riscontrato lo stesso livello di interesse delle altre città. (Non c’è mai stata una “Vacanza a New York del National Lampoon”, vero? Ha chiamato il signor Chevy Chase. Chiama il tuo ufficio.) E i viaggi d’affari sono ancora molto diffusi, principalmente grazie a una siccità di visitatori internazionali da luoghi come la Cina , India e Brasile.

Questo avrebbe senso; i viaggiatori d’affari provenienti dalla Cina, ad esempio, devono ancora sottoporsi a rigide regole di quarantena al loro ritorno e le domande di visto per l’India e il Brasile sembrano soffrire di un arretrato di sei mesi nell’elaborazione. Secondo Vijay Dandapani della Hotel Association di New York City, non ci si dovrebbe davvero aspettare una piena ripresa fino al 2024.

Ma una cosa che potrebbe aiutare la scena turistica di New York? Un grande, grande casinò nel bel mezzo di Times Square.

Questo è esattamente ciò che propongono SL Green Realty e Caesars Entertainment, con 1515 Broadway come casinò in questione.

Dato che Caesars è il secondo operatore con cui SL Green ha avuto contatti (SL Green in precedenza voleva aprire un casinò Hard Rock, ma Hard Rock ha deciso invece di concentrarsi sui piani per un casinò nel Queens), sembra che un casinò sia qualcosa che il REIT è piuttosto saldamente indietro.

“Times Square è il centro dell’universo dell’intrattenimento”, ha dichiarato Marc Holliday, CEO di SL Green. “Poiché stiamo proponendo una ristrutturazione, una volta rilasciata la licenza, possiamo aprire più rapidamente di altre strutture, che richiedono una costruzione completamente nuova, modifiche legislative e saranno dirompenti per le loro comunità locali”.

Sai cosa potrebbe usare anche Times Square? Un putt. L’azienda di minigolf ubriaca, golosa e tecnologica ha appena preso uno spazio di 29.000 piedi quadrati al 1850 di Reston Row Plaza a Reston, in Virginia, e pensiamo che un mini-golf high-tech sarebbe un’ottima aggiunta al Crossroads of the World.

Ufficio e traffico pedonale

Poiché le cifre ragionevolmente buone arrivano per l’ospitalità, alcuni numeri non proprio grandiosi è entrato in carica da CommercialEdge, che ha affermato che gli affitti a livello nazionale sono in calo (2,4% anno su anno) e il tasso di posti vacanti è aumentato (180 punti base).

Le città gateway stanno facendo il peggio in termini di avvio dei lavori e vale la pena immergersi e piangere piano per le cifre. New York, ad esempio, è passata da 3,2 milioni di piedi quadrati di progetti di uffici a partire dal 2019 a… 754.000 quest’anno?

Per quanto possa sembrare brutto, a Los Angeles è molto peggio. Los Angeles ha chiuso il 2019 con 3,6 milioni di piedi quadrati di progetti di uffici che hanno iniziato la costruzione e 61.000 nauseabondi quest’anno.

La città con il maggior calo di costruzioni per metratura, tuttavia, è stata Washington, DC, che è passata da 4,7 milioni a 1,1 milioni.

Penso che tutti possiamo dire: Yikes.

E, nonostante il mandato del datore di lavoro dopo il mandato del datore di lavoro, il traffico pedonale rimane ostinatamente un guscio di se stesso.

Secondo la società di analisi dei dati al dettaglio Springboard, il traffico pedonale a Midtown, SoHo e Fort Greene, Brooklyn, a settembre è stato del 26,8% inferiore a quello del 2019.

“La narrazione che le persone torneranno – non ne vedo alcuna prova”, ha affermato Dianne Wehrle, direttrice marketing e approfondimenti di Springboard. “Sono nel campo delle persone [thinking that] questa è la nuova normalità ed è così che le persone sceglieranno di lavorare”.

Dadi alla tua “nuova normalità”

Possiamo pensare ad alcuni inquilini che chiaramente non sono d’accordo con Wehrle. E hanno messo i loro soldi dove sono le loro bocche firmando contratti di locazione seri.

Il più grande è stato Medidata Solutions, che rinnovato un enorme contratto di locazione di 177.000 piedi quadrati al 350 di Hudson Street. Ma altri considerevoli contratti di locazione sono stati firmati con Metro-Goldwyn-Mayer Studios prendendo 50.462 piedi quadrati al 260 di Madison Avenue della Sapir Organization e al 1-800 Accountant che prende 12.344 nello stesso edificio; Vertice Salute occupava 21.000 piedi quadrati al 1345 di Avenue of the Americas; CSM, la società di marketing per lo sport e l’intrattenimento, occupava 11.940 piedi quadrati a 80 Nona Avenue; e le aziende Hudson attratte una coppia di inquilini al magazzino di East Williamsburg che hanno convertito in The Breeze al 315 di Meserole Street, tra cui lo sviluppatore di tecnologia blockchain BlockApps e la società di marketing Ghost Robot.

E almeno un fornitore di uffici flessibili ha compiuto notevoli progressi in un’inversione di tendenza molto ampia. (E no, non stiamo parlando di WeWork.) Knotel ha iniziato a firmare contratti di locazione di nuovo in giro per il paese, e di recente ha svelato un nuovo concetto di lavoro/club a Londra.

“Ora è una nuova alba per il coworking”, ha affermato Sam Rosen, CEO e fondatore di Deskpass. “Novità [which owns Knotel] arriverà più velocemente, sfruttando un marchio affermato, rispetto a qualcuno che sta iniziando da zero”.

La casa vince sempre

Gli ultimi numeri del New York Building Congress sono arrivati ​​e, sebbene suggeriscano un serio impulso per l’industria edile della città, è complicato. Entro la fine del 2022 sono previsti fino a 86 miliardi di dollari di spese per l’edilizia, oltre ai 71,5 milioni di piedi quadrati di alloggi destinati a diventare online quest’anno. Ci sono anche altre 30.000 nuove unità previste entro il 2025. E, sebbene questi numeri siano certamente impressionanti, non soddisferanno la domanda.

“Dobbiamo trovare un sostituto adeguato per il programma 421a scaduto, snellire il processo di revisione dell’uso del suolo e aumentare la capacità di zonizzazione come di destra”, ha affermato in una nota Carlo Scissura, CEO del Building Congress. “Non solo la ripresa economica della città dipende da questo, ma la nostra attuale crisi abitativa lo richiede”.

Questa richiesta potrebbe spiegare perché potrebbe essere un momento opportuno per vendere. Almeno questo è ciò che sospettiamo stia pensando RXR. Il CO ha appreso questa settimana che la società sta mettendo tre Classe A a New York City sviluppi residenziali sul mercatoinsieme a un quarto sviluppo a Glen Cove e un quinto a Stamford, nel Connecticut, comprendente circa 1.831 unità.

Rocce industriali che casbah!

Dal mare al mare splendente nessuno dubita di quanto sia stato rocking industriale, con ancora più prove in corso in questa settimana.

Sulla costa orientale, hanno annunciato i partner MCB Real Estate, Invesco Real Estate, Curated Development Group e Birchwood Capital uno sviluppo industriale e logistico di 2 milioni di piedi quadrati chiamato Currwood Logistics Park, e stanno iniziando il progetto senza nemmeno un inquilino in mano.

“Il nostro team sta procedendo con questo programma di sviluppo con enorme fiducia, sulla base dei solidi fondamenti che esistono nel Maryland occidentale e nella regione della contea di Washington”, ha affermato in una dichiarazione il socio amministratore e co-fondatore di MCB P. David Bramble.

A ovest, solo Nuveen abbattuto $ 151,2 milioni per una struttura di distribuzione di Classe A di 337.125 piedi quadrati, completamente affittata a Los Angeles, acquistata da Clarion Partners.

Oh, e abbiamo detto che è quasi il doppio di quello che Clarion ha pagato per questo due anni fa? Bene, lo è.

Parlando di grandi progetti di Los Angeles, il la ricaduta è continuata dallo scandalo in cui un certo numero di membri del consiglio comunale sono stati ripresi mentre denigravano gli altri in termini razzisti. Don Peebles, lo sviluppatore di Angels Landing nel centro di Los Angeles, ha invitato il consigliere Kevin de León a dimettersi, in quanto Nury Martinez l’ha fatto dopo lo scandalo.

Miami Heat

E parlando di Don Peebles, ha ospitato l’evento Future Forward di Commercial Observer a Miami presso il Bath Club (di proprietà di Peebles) e che ha visto alcuni dei nomi più brillanti del settore immobiliare presenti e seduti in pannelli – da Andrew Farkas, a Michael Shvo, a Miki Naftali, a Nicole Kushner Meyer, a Howard Lorber, a Casey Berman a molti altri, che si sono crogiolati nella prospettiva solare di Miami anche quando si trattava del mercato degli uffici.

“A differenza del resto del paese, il mercato degli uffici commerciali qui è forte, in aumento, con una domanda repressa significativa”, ha affermato Peebles. “C’è un’enorme richiesta”.

Lettura domenicale

Una delle cose che ci piace fare ogni domenica è avere un bell’articolo lungo, e il numero della scorsa settimana di CO aveva due caratteristiche che lo rendono piacevole da leggere.

Cathy Cunningham ha preso a profonda immersione nella disputa a tre tra Amtrak, Ashkenazy Acquisition Corp. e Rexmark.

Rexmark è il prestatore mezzanine con sede a New York per la Kookmin Bank sudcoreana, che ha cercato di rilevare la Union Station a Washington, DC, da Ashkenazy dopo il suo default. Il caso era già abbastanza complicato prima che Amtrak presentasse una richiesta di dominio eminente ad aprile per rilevare la stazione.

Tutto sommato offre uno sguardo affascinante alle complesse manovre di ciascuna festa. (E probabilmente offre una finestra interessante su ciò che possiamo aspettarci man mano che più default diventeranno di rigore nel prossimo anno circa.)

Ma per una lettura leggermente più edificante, dai un’occhiata a Commercial Observer primo elenco in assoluto dei migliori giocatori di potere nel proptech.

È un momento strano per proptech; ci sono stati una serie di consolidamenti nell’ultimo anno o giù di lì, con probabilmente altri a venire, e la fiducia all’interno del settore è diminuita. Ma, come fondatore di CREtech (e menzione d’onore di Power Proptech) Michael Beckerman ha detto a CREtech all’inizio di questo mese“Siamo solo al secondo inning!”

Power Proptech offre una visione completa di un intero panorama di persone innovative che chiunque nel settore immobiliare commerciale deve conoscere.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *