La Hawthorne Gardening Company cambia modello di distribuzione in Canada

Hawthorne Gardening Company (HGC) sta cambiando il suo modello di distribuzione in Canada per servire meglio i propri clienti e massimizzare l’efficienza operativa, secondo Jennifer Pistillo, direttore vendite di Hawthorne Canada. L’azienda si sta allontanando dal suo modello di distribuzione regionale e sta consolidando i suoi partner di distribuzione per lavorare con due leader del settore che hanno sviluppato solide relazioni con i produttori al dettaglio e commerciali. “Rimaniamo pienamente impegnati nel settore e nel continuo sviluppo dei marchi distintivi di Hawthorne (Gavita, General Hydroponics, Botanicare, ecc.)”, ha scritto Pistillo in una e-mail a Tempi di lavoro della cannabis.

“Questa riorganizzazione consente a Hawthorne di adattarsi alle nuove dinamiche di mercato, allinearsi con forti partner di distribuzione e prepararsi per quella che vede come la futura struttura del mercato canadese”, ha affermato Pistillo.

Pistillo ha anche osservato che l’azienda continuerà a servire i rivenditori idroponici e i coltivatori commerciali all’interno del mercato canadese, ma in un modo diverso:

  • HGC ora servirà i rivenditori idroponici attraverso i suoi due nuovi partner distributori: Quality Wholesale e HydroTek Hydroponics.
  • Questi distributori si impegnano a fornire un servizio di qualità e condividono l’approccio orientato al cliente di HGC. Serviranno anche come estensione del team di vendita dell’azienda.
  • Diversi clienti HGC lavorano già con questi distributori, “che semplificheranno i loro processi di ordinazione e di evasione”, ha scritto Pistillo.
  • L’azienda prevede inoltre che questo passaggio contribuirà a fornire un servizio ininterrotto e di qualità ai propri rivenditori e ad aumentare la disponibilità delle scorte. I rivenditori potranno ancora acquistare i prodotti HGC e quelli che distribuiscono.

L’azienda sta anche trovando modi per migliorare e utilizzare le proprie risorse per soddisfare le esigenze dei coltivatori, secondo Pistillo. HGC sta dedicando il suo team di vendita a concentrarsi sui coltivatori, “dove sono maggiormente necessari vendite e design personalizzati”, ha osservato. Inoltre, il team di progettazione “è specializzato nell’aiutare i produttori canadesi, in particolare quelli all’inizio della fase di progettazione con conseguente risparmio, aumento della resa, [and] efficienza energetica.”

“Questa riorganizzazione consente a Hawthorne di concentrarsi sullo sviluppo, il marketing e il supporto dei suoi principali marchi Hawthorne, che si diffondono in illuminazione, sostanze nutritive, ambiente di coltivazione, supporti in crescita, hardware e altro, e di continuare a fornire il miglior supporto di servizi tecnici del settore ai coltivatori ”, ha spiegato Pistillo.

Oltre a questi cambiamenti, ha osservato, HGC sta anche “aumentando i programmi che consentono prove di concept, design personalizzato e consulenze con il nostro team di agronomi e ingegneri tecnici di vendita in tutte le categorie”.

HGC ha anche aiutato a costruire la Kelowna Research Station nella British Columbia, una struttura di ricerca e sviluppo dedicata alla ricerca sulla coltivazione della cannabis; la società ora lo possiede e lo gestisce esclusivamente, “avendo acquistato la struttura da Flowr e assicurato le licenze per gestirla direttamente senza il coinvolgimento di Flowr”, ha affermato Pistillo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *