Il primo ministro britannico Liz Truss ha chiuso i colloqui di Downing Street mentre la crisi politica si intensifica

La porta del numero 10 si vede oltre un ombrello coperto dalla pioggia a Downing Street il 20 ottobre 2022 a Londra, Inghilterra.

Leon Neal | Notizie Getty Images | Getty Images

LONDRA – Secondo quanto riferito, il primo ministro britannico Liz Truss è impegnato in discussioni con un membro chiave del Partito conservatore che sovrintende alle sfide della leadership, mentre aumentano le speculazioni sul fatto che il suo mandato sia prossimo alla fine.

Downing Street dovrebbe rilasciare una dichiarazione alle 13:30 ora di Londra.

Truss sta incontrando Graham Brady, il politico conservatore che si occupa dei voti della leadership e del rimpasto. Brady presiede il Comitato del 1922, il gruppo di parlamentari conservatori senza incarichi ministeriali che possono presentare lettere di sfiducia al primo ministro.

Nel corso della riunione, il vice primo ministro Therese Coffey e il presidente del partito conservatore Jake Berry sono entrati entrambi a Downing Street.

Secondo quanto riferito, anche le riunioni chiave del governo di Truss sono state annullate per giovedì.

L’agenzia di stampa PA ha citato il portavoce ufficiale del primo ministro dicendo che Truss “riconosce che il pubblico voleva vedere il governo concentrarsi meno sulla politica e più sulla realizzazione delle proprie priorità”. “Questo è anche ciò che vuole il Primo Ministro”. La portavoce ha anche affermato di aver affrontato una “giornata difficile” ma di voler continuare nel post.

Di solito si tiene un voto di sfiducia quando il 15% del gruppo invia lettere, ma le attuali regole del partito affermano che non è possibile tenere elezioni per la leadership o votare di sfiducia per un anno dopo che un leader ha assunto la carica. Truss è entrato nel post il 6 settembre.

Rapporti dei media all’inizio di questa settimana disse Brady aveva ricevuto più di 100 lettere. Ciò ha lasciato incertezze sul fatto che Truss verrà estromesso e come.

Politica del Regno Unito: è difficile immaginare come potrebbe essere un candidato all'unità dei Tory, afferma il think tank

Nel frattempo, il numero di parlamentari conservatori che chiedono pubblicamente le dimissioni di Truss è arrivato a 16. Durante le trasmissioni di giovedì mattina, dopo un voto alla Camera dei Comuni sceso nel caos mercoledì sera, i parlamentari Henry Smith e Miriam Cates si sono uniti alla chiamata.

Smith ha detto a Times Radio: “Abbiamo bisogno di una nuova leadership … abbiamo bisogno di una leadership solida e temo, mi dispiace molto dirlo, che è stata nettamente carente a Downing Street nelle ultime settimane”.

Cates ha detto dello stesso spettacolo della posizione di Truss: “Sembra insostenibile … E sì, penso che sia ora che il primo ministro se ne vada”.

Ha citato la prospettiva che il Partito conservatore venga “decimato” se si dovessero tenere ora le elezioni generali.

Un martedì sondaggio da YouGov ha messo il favore di Truss tra il pubblico a solo il 10%, il livello più basso per un primo ministro da quando ha iniziato i sondaggi 22 anni fa. Il partito conservatore è stato considerato favorevole dal 18% delle persone, contro il 45% del partito laburista di opposizione.

Il leader laburista Keir Starmer ha ribadito la sua richiesta di elezioni generali in un discorso giovedì mattina, dicendo che “tutti i fallimenti degli ultimi 12 anni sono ora giunti a ebollizione”.

L’ultima votazione pubblica si è tenuta a dicembre 2019, quando Boris Johnson ha portato i conservatori a una maggioranza schiacciante contro l’allora leader laburista Jeremy Corbyn. Johnson si è dimesso in mezzo alle sue stesse turbolenze politiche nel mese di luglio.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *