I medici della Penn State Health partecipano alla Community Health and Wellness Expo

HERSHEY, Pa. — I medici della Penn State Health hanno partecipato alla Community Health and Wellness Expo “It’s About You” a Harrisburg l’8 ottobre. Il programma includeva seminari su vari rami della medicina per affrontare l’equità sanitaria.

Dr. Kofi Clarkecapodivisione di Gastroenterologia ed Epatologia, ha partecipato alla sessione “Chiedi ai Medici” dell’evento, mentre Dott.ssa Tiffany K. FisherDipartimento di Neurologia, ha tenuto una presentazione sull’epilessia.

“Sono orgoglioso che i medici della Penn State Health restituiscano alla comunità attraverso questo straordinario programma”, ha affermato Lynette Chappell-Williams, vicepresidente e chief diversity officer. “La popolazione principale per questo evento era costituita da persone di colore, quindi la partecipazione dei nostri medici è in linea con la nostra strategia rivoluzionaria di abbracciare le fasi dell’azione comunitaria e diventare un leader di pensiero della comunità sulla diversità, l’equità e l’inclusione”.

L’evento è stato sponsorizzato dalla AKA Foundation of Central Pennsylvania, Inc., in collaborazione con il capitolo Epsilon Sigma Omega Harrisburg di Alpha Kappa Alpha Sorority, Inc. Gli espositori hanno fornito screening della pressione sanguigna, del colesterolo, della glicemia e delle cellule falciformi; Vaccini e booster COVID; formazione manuale sulla rianimazione cardiopolmonare; programmazione mammografica; e informazioni su giardinaggio e prodotti biologici.

“L’Expo ha fornito un’opportunità per le persone nella comunità che tutti chiamiamo casa di concentrarsi esclusivamente sulla propria salute e su uno stile di vita sano”, ha affermato Susan Simms Marsh, presidente della AKA Foundation of Central Pennsylvania, Inc. “Avere il dottor Clarke e Il Dr. Fisher coinvolge attivamente i partecipanti in conversazioni sincere durante le loro presentazioni, crea fiducia nella professione medica, che è così importante nei nostri sforzi per educare e incoraggiare la prevenzione precoce”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *