Fred Kerley crede che abbassare il record mondiale di Usain Bolt sia “molto realistico” e vuole cambiare il gioco… una volta finito di fare giardinaggio

Fred Kerley vuole dominare completamente i 100 metri maschili, e questo significa battere il record del mondo.

Il campione del mondo in carica sulla distanza ha confermato il suo status di uno dei migliori velocisti della storia vincendo a Eugene 2022, dove ha guidato una serie di medaglie americane.

di Usain Bolt record mondiale di 9,58 secondi dal Mondiale 2009 Atletica Il campionato è rimasto incontrastato, con solo Tyson Gay e Yohan Blake avvicinandosi alle 9.69.

Ma dopo essere precipitato a 9.76 e 9.77 in un arco di due ore agli USA Track and Field Outdoor Championships a giugno, l’americano Kerley sente che l’obiettivo è raggiungibile.

“È molto realistico. Tutto è realistico; Bullone, Wayde [Van Niekerk], e tutti i grandi americani. Ci hanno messo il bar lì per farlo”, ha detto Kerley in un’intervista con L’indipendente sui suoi piani “per cambiare il gioco per sempre”.

“Se possono farlo, allora perché non noi?” ha condiviso.

“Devo continuare ad allenarmi bene, mangiare bene, dormire bene. Queste piccole cose mi aiuteranno a raggiungere gli obiettivi più grandi su tutta la linea. I record e quel doppio oro”.

LEGGI DI PIÙ: Lo sprinter statunitense Fred Kerley: “Voglio essere l’uomo più veloce del mondo”

Il campione del mondo dei 100 metri Fred Kerley.

Foto del 2022 Getty Images

Kerley su Usain Bolt – ‘Ha messo la barra lassù per farci attaccare’

Dopo la sua transizione graduale dall’essere un velocista dei 400 metri a un campione del mondo dei 100 metri, il Tokio 2020 Argento olimpico, dietro l’italiano Marcel Jacobs, è entrato nella stagione 2022 con rinnovato entusiasmo.

L’obiettivo di Kerley erano i 100 ei 200 metri dopo essere caduto un giro a causa di un infortunio alla caviglia.

Il 27enne si è avvicinato sempre di più ai suoi sogni da record mondiale con il suo record personale di 9,76 ai campionati statunitensi, che lo vede sesto nella lista dei 100 metri di tutti i tempi dietro al giamaicano Bolt.

“Gli parlo [Bolt] sui social. Ma non parliamo di record. Ha messo la sbarra lassù per farci andare ad attaccarla. Ha la sbarra, stiamo solo cercando di arrivarci”, ha detto Kerley che è passato alla pista dopo essersi rotto la clavicola nell’ultima partita di football del suo liceo in Texas.

A Eugene, Kerley è finito davanti Marvin Bracy e Trayvon Bromel, che correvano ciascuno 9.88. È stata la prima conquista di medaglie degli Stati Uniti nella gara mondiale dei 100 metri maschili dal 1991 e la prima in ogni caso ai Campionati dal 2007.

“Stiamo tutti cercando di unirci a vicenda”, ha detto dei suoi compagni di squadra.

“Cerchiamo di toccare le stelle. Parliamo ogni giorno, abbiamo tempi che tutti vogliamo raggiungere, stiamo cercando di toccare le stelle”.

Nonostante la sua stagione a tutto tondo, Kerley ha perso la rosa dei 10 candidati per il Atleta mondiale maschile dell’anno 2022che sarà incoronato a dicembre.

Ma questa è l’ultima delle sue preoccupazioni per ora.

“Va tutto bene, sappi solo che chiunque sia in quella lista, sarò in cima.

“Non inciampo per piccole cose del genere. So cosa ho intenzione di ottenere il prossimo anno e spero che siano sulla lista il prossimo anno. È motivante per me, è una buona cosa che io non sia in quella lista. Non mi interessa chi vince”, ha detto Kerley.

“Non sono preoccupato, sono pronto per il livello successivo, si spera che le persone in quella lista siano tornate, perché ho intenzione di macinare ancora più duramente”.

LEGGI DI PIÙ: Fred Kerley: Le cose migliori che non sapevi del nuovo campione del mondo

E mentre punta al doppio oro mondiale a Budapest il prossimo anno, dopo essere stato costretto a ritirare la seconda parte dei suoi Campionati del 2022 a Eugene a causa di un crampo nelle semifinali dei 200 metri, Kerley si sta godendo la bassa stagione nella sua casa in Florida, consumato nella sua inclinazione per il giardinaggio.

“Il giardinaggio è pace”, ha continuato Kerley nell’intervista.

“Il giardinaggio è come l’atletica leggera in un certo senso… devi essere paziente.

“Vedi tutti i diversi colori nel giardino. Una volta terminato l’allenamento, non parlo affatto di pista. La traccia non è chi è Fred Kerley, la traccia è ciò che fa Fred Kerley. Quindi mi piace molto il giardinaggio, mi permette di distogliere la mente dalla negatività intorno alle cose. Mi permette di lasciare solo le tracce e concentrarmi su un aspetto diverso della vita.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *