Cosa ottieni incrociando una e-bike con una supercar?

Cosa ottieni incrociando una e-bike con una supercar?

Giovanni Timmer

“Puoi far sapere a tutti che la gente ha detto che è una bici davvero bella.”

Non avevo mai ricevuto commenti del genere durante i test di precedenti e-bike, ma ho ricevuto complimenti più volte quando ero fuori sulla Vintage Roadster, ed è facile capire perché. La moto è stupenda, rievoca le moto classiche di un secolo fa, fino a una batteria a forma di motore a due cilindri.

Per me, ha costantemente richiamato alla mente le scene iniziali di Lorenzo d’Arabia, che mostra Lawrence che sfreccia su una di quelle macchine classiche. Chi ha visto il film sa che le scene si concludono con la sua morte in un incidente in moto. Questo mi porta ai miei sentimenti contrastanti sull’equivalente e-bike di Vintage di una supercar. Mi è stato presentato il Vintage dopo l’I recensito una e-bike Super73, su cui ho espresso una certa preoccupazione per quanto fosse facile accelerare la bici a 50 km orari molto illegali (e potenzialmente pericolosi). Il discorso di vendita di Vintage per la Roadster era fondamentalmente “ne abbiamo uno che va ancora più veloce”.

Ovviamente dovevo provarlo.

Una super bici elettrica

Le supercar sono un mix costoso di prestazioni e design. Il primo significa che l’auto è sovradimensionata per gli usi più ragionevoli, mentre il secondo coinvolge i designer che pensano Tutto quanto per assicurarsi che i clienti che sborsano somme di denaro empie non incontrino mai fastidi. Data questa definizione, la Roadster è sicuramente l’equivalente di una supercar.

Torneremo alle prestazioni, ma per ora possiamo dire che la Roadster si qualifica decisamente come overprovisioned. E con un prezzo di poco inferiore a $ 7.000, non è economico. Per contestualizzare quel prezzo, tuttavia, le bici ultraleggere in fibra di carbonio con componenti di fascia alta possono costare ben oltre $ 10.000 e quelle bici richiedono che tu faccia tutto il lavoro per mantenerle in movimento.

Proprio come l’acquisto di una supercar, la scelta della Roadster richiede di determinare se il design e le prestazioni sono abbastanza buoni da giustificare il divario di prezzo tra essa e più opzioni utilitarie.

Come accennato in precedenza, molti spettatori hanno ritenuto che il design fosse avvincente. Il vintage è andato all-in sul classico look da motociclista; il manubrio, il faro e il sedile alimentano tutti l’estetica. Sia la batteria che le forcelle anteriori ammortizzanti sono design speciali pensati per migliorare anche l’aspetto simile a una motocicletta. Il portapacchi posteriore opzionale si abbina perfettamente al colore e allo stile della moto.

Il cavalletto e i pedali si distinguono dall'estetica della moto, a differenza del portapacchi, che è più sobrio e si fonde con il design sinuoso.
Ingrandire / Il cavalletto e i pedali si distinguono dall’estetica della moto, a differenza del portapacchi, che è più sobrio e si fonde con il design sinuoso.

Giovanni Timmer

Il vintage includeva anche alcuni bei tocchi di design oltre l’estetica. Poiché le forcelle si estendono fino al manubrio, una curva brusca potrebbe causare un urto al telaio stesso, quindi Vintage ha avvolto delle cinghie in pelle attorno alle forcelle per attutire il telaio (le cinghie corrispondono alle impugnature in pelle sul manubrio e al sedile in pelle).

È un design “hanno pensato a tutto”? È vicino, ma non del tutto. Ovviamente, i pedali e il cavalletto sminuiscono un po’ l’atmosfera motociclistica e, sulla Roadster, le loro cromature luminose risaltano dalla vernice scura sul telaio. La luce posteriore è solo una fila di LED rossi incorporati nella plastica. E invece di visualizzare un display circolare simile a una moto per velocità, batteria e livello di assistenza (come Super73 ha fatto), Vintage è andato con un generico LCD rettangolare che i designer hanno cercato di rendere poco appariscente. Ma queste sono deviazioni piuttosto minori da un’estetica attentamente ponderata; questa è una bici assolutamente meravigliosa con molti tocchi di design premurosi.

Ma quel bel design solleva una domanda. La Roadster è una macchina fantastica per fare commissioni, ma ti sentirai a tuo agio a lasciare qualcosa che sembra appartenere a un museo del design seduto fuori da un Home Depot? (Questo potrebbe essere un altro parallelo che condivide con le supercar.)

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *