Il Credit Suisse prepara le vendite delle imprese svizzere per raccogliere capitali, riferisce il Financial Times

15 ott (Reuters) – Credit Suisse si prepara a vendere parti della sua banca svizzera nel tentativo di chiudere un buco di capitale di circa 4,5 miliardi di franchi svizzeri ($ 4,48 miliardi), il Financial Times segnalato sabato, citando persone che hanno familiarità con la questione.

Le parti considerate per la vendita includono una partecipazione nel gruppo SIX, che gestisce la borsa di Zurigo, una partecipazione dell’8,6% nella società tecnologica con sede a Madrid Allfunds, due banche svizzere specializzate, Pfandbriefbank e Bank-Now e Swisscard, una società congiunta avventurarsi con American Express, ha aggiunto il quotidiano.

“Ci aggiorneremo sui progressi della nostra revisione completa della strategia quando annunceremo i nostri guadagni del terzo trimestre”, ha detto Credit Suisse a Reuters in una dichiarazione inviata via e-mail.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Il mese scorso FT ha riferito che la banca aveva elaborato piani per diviso la sua banca d’affari in tre, mentre tenta di uscire da tre anni di scandali implacabili.

Ha perso più di 5 miliardi di dollari a causa del crollo della società di investimento Archegos lo scorso anno, quando ha dovuto sospendere anche i fondi dei clienti legati al defunto finanziere Greensill Capital.

Anche la banca ci sta cercando vendere il famoso Savoy Hotel, situato sulla Paradeplatz, nel centro del quartiere finanziario di Zurigo. L’hotel potrebbe valere 400 milioni di franchi svizzeri, come riportato dal blog finanziario Inside Paradeplatz all’inizio di questo mese.

Credit Suisse sta valutando tagliando in giro 5.000 posti di lavoro in tutto il gruppo, come parte di una campagna di riduzione dei costi, ha detto a Reuters una fonte con conoscenza diretta della questione a settembre.

La banca presenterà la sua nuova strategia aziendale il 27 ottobre, quando annuncerà i risultati del terzo trimestre.

($ 1 = 1,0051 franchi svizzeri)

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazione di Rhea Binoy a Bengaluru; Segnalazione aggiuntiva di Mrinmay Dey; montaggio di Clelia Oziel

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *