Come coltivare un giardino sul balcone: 5 consigli per il giardinaggio sul balcone | Novità su casa e cucina

Un semplice appartamento può essere rapidamente trasformato in qualcosa di bello coltivando piante e ortaggi e altre cose che si adattano alla creatività dell’abitante. Esistono diversi modi per creare un giardino sul balcone, inclusi cesti, vasi, vasi e fioriere appesi verticalmente sulla parete del balcone.

Coltivare e mantenere le piante sul tuo balcone non solo migliorerà la vista dall’interno del tuo appartamento, ma darà anche a questa zona facilmente trascurata o sottoutilizzata una vera sensazione di scopo. Ma come si avvia un giardino in un appartamento o condominio senza un giardino vero e proprio? Bene, ecco 5 consigli da considerare quando ti immergi nel giardinaggio del balcone.

1. Valuta il tuo spazio e la luce solare

Innanzitutto, devi valutare tutti i parametri necessari per supportare una buona crescita delle piante nel tuo spazio e clima. Considera quante ore di luce solare riceve il tuo balcone, quanto spazio hai per vasi e contenitori e quanta protezione avranno le tue piante dagli elementi. Questo ti aiuterà a allestire il tuo giardino sul balcone in modo da massimizzare la crescita della tua pianta.


2. La sopravvivenza delle piante è essenziale

È semplice scegliere le piante che ami, ma se vuoi evitare delusioni, lascia che il sole e lo spazio a disposizione guidino le tue scelte. Non te ne pentirai. Prima di effettuare qualsiasi acquisto di piante, pensa in che direzione è rivolto il tuo balcone e quanto sole riceveranno le piante ogni giorno. Simile a come organizzi il tuo balcone, dovresti anche pensare all’ambiente lì; se sarà ventoso, puoi trarre idee da piante che crescono bene nei giardini ventosi e così via.

3. Murali

Il segreto per massimizzare la superficie quando si lavora con una varietà di balconi più piccoli o dalle forme strane è essere creativi. Prendi in considerazione l’aggiunta di viti o scaffali fai-da-te alle pareti vuote per creare un’esposizione estesa. Tuttavia, tieni presente che queste piante saranno esposte a più vento, pioggia e luce solare intensa; scegli quindi piante grasse e specie vegetali più rustiche in grado di resistere a un improvviso cambiamento climatico.


4. Vaso giusto = Piante migliori

Diverse lunghezze di vaso si adattano a piante diverse con alcuni che necessitano di contenitori murati mentre alcuni richiedono vasi profondi per quella crescita delle radici extra. Una delle verdure più semplici da coltivare in contenitori sono i pomodori che crescono meglio con cinque o sei ore di luce solare ogni giorno. Anche la coltivazione dei peperoni in contenitori è un processo semplice. Avranno bisogno di un vaso profondo, almeno un piede di profondità. Le carote corte possono essere coltivate su un balcone se hai un contenitore abbastanza profondo da ospitare i loro lunghi fittoni. Per evitare problemi fungini, evitare di innaffiare eccessivamente e mantenere le foglie asciutte.


5. Aggiungi quegli arredi

Ultimo ma non meno importante, se hai lo spazio, scegli alcuni mobili da esterno chic che servano come punto focale del tuo balcone giardino e servano come luogo ideale per prendere una tazza di caffè mattutina quando il tempo è bello.


Piante che possono essere coltivate sul tuo balcone

– Prezzemolo

– Basilico

– Rosmarino

– Timo

– Aneto

– Pomodori: pomodorini

– Peperoni: anche varietà di peperoncini piccanti

– Carote corte

– Piselli

Leggi anche: Suggerimenti Vastu: decorare la casa per Diwali? NON tenere queste piante e fiori al chiuso

Inizia in piccolo e guarda come la cura di quelle piante si adatta al tuo programma; puoi sempre aggiungere altro. Lo spazio e il tempo limitati possono essere difficili da gestire, ma con un po’ di pianificazione puoi sfruttare al meglio il tuo piccolo giardino.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *