La sterlina britannica salta sui rapporti Il governo del Regno Unito potrebbe annullare parti delle sue proposte di taglio delle tasse

In questa illustrazione fotografica, viene visualizzata la sterlina britannica.

Karol Serewis | Razzo di luce | Getty Images

LONDRA — Sterlina saltò contro il Dollaro Americano il giovedì successivo più rapporti che il governo britannico è in trattative per eliminare parti del suo pacchetto di tagli fiscali non finanziato.

La sterlina britannica è stata scambiata in rialzo dell’1,5% a $ 1,1269 durante gli accordi pomeridiani a Londra, prima di ridurre i guadagni su dati robusti sull’inflazione statunitense.

Dopo essere diventata positiva per la sessione a metà mattinata degli scambi, la sterlina è cresciuta bruscamente in base ai rapporti che il primo ministro Liz Truss potrebbe essere pronto ad apportare modifiche al piano fiscale del governo.

I titoli di Stato britannici a lunga scadenza, noti come “gilt”, hanno registrato un forte rialzo, spingendo i rendimenti a poco più del 4,41%.

Notizie del cielo segnalato erano in corso discussioni a Downing Street sull’opportunità di riconsiderare alcuni dei tagli fiscali sconvolgenti che il ministro delle finanze Kwasi Kwarteng ha annunciato il 23 settembre. Si ritiene che le modifiche all’imposta sulle società e all’imposta sui dividendi debbano essere riconsiderate.

Il Tesoro del Regno Unito non è stato immediatamente disponibile a commentare quando è stato contattato dalla CNBC.

Truss ha ripetutamente difeso quello del governo piano economico radicalenonostante le misure proposte mandando in tilt i mercati finanziari poiché gli investitori hanno venduto la sterlina e abbandonato le obbligazioni del Regno Unito.

La scorsa settimana, Kwarteng ha invertito un piano di eliminare l’aliquota superiore del 45% dell’imposta sul reddito pagata su guadagni superiori a £ 150.000 ($ 167.646) all’anno a seguito di una crescente reazione pubblica.

Truss e Kwarteng hanno entrambi insistito che le proposte del governo sono necessarie per far crescere l’economia.

Siamo ancora ribassisti sulla sterlina britannica, afferma ANZ Bank

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *