Il successo degli ebrei si basava su forti relazioni comunitarie

Le riconsacrazioni del Chestnut Street Cemetery danno il via al compleanno lungo un anno per celebrare il 200° anniversario della prima comunità ebraica a ovest delle colonie originarie.  Tamara Harkavy, co-presidente del bicentenario ebraico di Cincinnati, parla dei prossimi eventi che accadranno nei prossimi 12 mesi.

Nota del redattore: questa è l’ultima di una serie di colonne apparse durante il bicentenario ebraico di Cincinnati.

Nessuna parte della comunità può prosperare senza forti relazioni con la comunità più ampia. Questa è una delle lezioni del bicentenario ebraico di Cincinnati.

Per due secoli, la comunità ebraica di Cincinnati ha prosperato, in parte perché la Grande Cincinnati ha prosperato. Invece di isolarci, abbiamo stabilito solide relazioni con la comunità più ampia. Il risultato è che la comunità ebraica di Cincinnati ha creato attività commerciali di successo, ha servito come leader nel governo, nell’istruzione e nella medicina e ha contribuito alle arti e alla cultura di questa città, il tutto facendo avanzare la vita ebraica.

Come ebrei, facciamo parte della storia di immigrati di Cincinnati. Come tanti in questa città, abbiamo iniziato come estranei, ma abbiamo trovato un terreno comune con i nostri compagni Cincinnati in ogni aspetto della vita, arricchendo la cultura dell’altro e assicurando connessioni che ci legano e ci danno motivo di festeggiare. Quindi, come comunità, volevamo fare qualcosa di speciale per celebrare la città che amiamo e che chiamiamo casa. Per noi era importante essere inclusivi. Abbiamo cercato di segnare il passato ma anche di gettare le basi per il futuro.

Di conseguenza, abbiamo creato il bicentenario ebraico di Cincinnati con tre obiettivi in ​​mente: elevare, ispirare e connettere. E nella migliore moda di Cincinnati, abbiamo avuto il supporto di innumerevoli organizzazioni e privati ​​che hanno permesso di ospitare più di 60 eventi, mostre ed esperienze che hanno visto partecipare più di 30.000 persone.

Bicentenario ebraico di Cincinnati

Abbiamo dato il via al Bicentenario con la ridedicazione del nostro Cimitero di Chestnut Street, segnando – quasi fino ad oggi – i nostri 200th anniversario come immigrati che hanno scelto di fare la loro casa qui a Cincinnati.

Abbiamo guardato indietro di 200 anni con mostre allo Skirball Museum e al Cincinnati Museum Center che hanno condiviso la storia e le storie dell’esperienza ebraica di Cincinnati. Abbiamo festeggiato con commoventi esibizioni eseguite dall’Opera di Cincinnati, dall’Orchestra Sinfonica di Cincinnati e dal Cincinnati Ballet e altro ancora.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *