Giardinaggio di guerriglia: perché le persone lo fanno a Detroit?

(WWJ) Il giardinaggio di guerriglia non è incoraggiato, per essere chiari… ma c’è un motivo se la gente lo fa nei quartieri di Detroit.

La maggior parte delle persone ha sentito il termine agricoltura urbana, definita come la pratica di coltivare, trasformare e distribuire cibo in un ambiente urbano.

Ma cosa succede se in realtà non possiedi lo spazio in cui stai coltivando il cibo?

Tepfiran Rushdan, co-direttore di Continua a crescere Detroitdice che il cosiddetto “giardinaggio di guerriglia” è in corso a Detroit da un po’ di tempo.

“Detroit ha un’interessante storia di disinvestimenti che ci ha portato ad avere un tasso di sfitto del 30% in città… E così tante persone – in particolare dieci, 15 anni fa – vivono in un isolato e c’è un lotto vuoto e vanno e crescono su di esso”, ha spiegato Rushdan. “Non si preoccupano necessariamente di chi lo possiede. E oggi, totalmente, ci sono ancora persone che lo fanno”.

Queste tattiche di guerriglia potrebbero funzionare per un po’, tuttavia Rushdan ha detto: “Ora che Detroit sta iniziando a vedere un po’ più di investimenti nei suoi quartieri, ho avuto situazioni in cui le persone lo facevano, e poi non avevano le scartoffie adeguate che andò con la loro terra. I loro raccolti furono distrutti, quando qualcuno l’acquistò proprio da loro”.

“Ho avuto molti casi del genere. È molto straziante”.

Quindi, se stai pensando di coltivare colture su terreni che non possiedi, Rushdan suggerisce di essere molto premuroso sulla quantità di investimento che stai investendo in quella proprietà. “Quindi non vuoi spendere migliaia e migliaia di dollari e finire che qualcuno li acquisti da sotto di te.”

Questa conversazione arriva quando il giardinaggio urbano e l’agricoltura urbana rimangono popolari nella città dove, sebbene negli ultimi anni siano stati aggiunti alcuni nuovi negozi di alimentari, i residenti nei cosiddetti “deserti alimentari” non hanno un facile accesso al cibo fresco.

Nell’ultima puntata del ALzati Detroit! Serie di podcast sui trasformatori di quartiere — incentrato sulle persone e sulle organizzazioni di Detroit che lavorano per fare la differenza nei quartieri di Detroit — Il direttore esecutivo di ARISE Luther Keith ha approfondito Rushdan e Nayomi Cawthorne, con Libertà di Feedomsu come funziona l’agricoltura urbana e cosa possono fare i cittadini di Detroit per essere coinvolti.

Iniziare nell’agricoltura urbana può essere facile come coltivare alcune verdure nel proprio giardino, ha detto Cawthorne, e chiunque di qualsiasi età, razza o background può essere un agricoltore.

“Mi piace dire alla gente che sono un agricoltore”, ha detto. “Perché il modo in cui ci è stato insegnato, lo stereotipo dei contadini, non mi corrisponde… quando mi guardano.”

“Uno stereotipo di un contadino negli Stati Uniti sarebbe un uomo bianco, dai 50 anni in su, che mastica un pezzo di paglia con un cappello e una tuta, con una flanella, alla guida di un trattore. Non è vero?”

Ascolta la discussione completa tra Keith, Cawthorn e Rushdan sull’agricoltura urbana a Detroit, QUIe dai un’occhiata agli altri episodi di ARISE Detroit! Podcast di Neighborhood Transformers di seguito.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *