ASU ospita una mostra d’arte di fabbro e scultura

SAN ANGELO, Texas – L’Angelo State University ospiterà sculture uniche di un fabbro con sede nel Texas occidentale a partire da lunedì 10 ottobre.

La mostra di Kevin Staford di sculture in acciaio forgiato e oggetti trovati sarà esposta nella Galleria 193 dell’edificio Carr Education-Fine Arts. Questa mostra sarà esposta gratuitamente al pubblico. Può essere visualizzato dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00 fino al 4 novembre.

“Influenzato dall’arte tribale, dalle nozioni di fantascienza e dai resti sfuggenti dei sogni, il mio lavoro esplora il familiare mentre offre scorci sub-rosa di ciò che potrebbe essere comune in un altro mondo”, ha detto Stanford. “Il mio lavoro glorifica l’estetica del ritrovato; il mio focus è principalmente sull’acciaio. Sono più interessato alla forma piuttosto che a raccogliere una sorta di significato profondo dal mio lavoro. La giustapposizione, la forma, la consistenza e la tonalità guidano il dialogo con i miei materiali”.

Standford è originario della California meridionale, ma ora ha sede a Eldorado. Questo artista per lo più autodidatta ha viaggiato negli ultimi anni per trascorrere del tempo con fabbri emergenti e importanti. Durante questo viaggio nel tempo, Standford ha anche partecipato a sessioni di scultura collaborativa, ha seguito corsi pratici di scultura, ha dimostrato la manipolazione dell’acciaio non tradizionale per i fabbri principianti e ha visitato i fabbri locali. Stanford è stato anche nominato artista dell’anno dal San Angelo Art Club per il 2019.

“L’acciaio è resiliente ma vulnerabile”, ha affermato Stanford. “Possiamo lasciare il segno sull’acciaio. Ma nel tempo, i nostri segni possono essere dimenticati, scartati e cancellati. L’acciaio ritrovato può essere trasformato in nuova materia prima, ma può anche essere apprezzato ed elevato allo stato scoperto. Forgiatura, assemblaggio, saldatura ad arco, frugazione e patinatura sono i processi che dominano la mia pratica”.

Maggiori dettagli ed esempi del lavoro di Stanford sono disponibili sul suo sito web all’indirizzo kevzb.tumblr.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *