Vincitori, perdenti, reazioni eccessive della settimana 6 del college football: i QB di backup cadono piatti, il Tennessee è pronto a stordire l’Alabama

Un quarterback di riserva costretto a entrare nel ruolo di titolare raramente può essere considerato uno scenario ideale, le riserve della SEC che hanno ricevuto il loro tiro sono servite da esempio perfetto sabato. Alabama terzino di riserva Jalen Milroead esempio, ha commesso tre palle perse per sfuggire a malapena non classificato Texas A&M 24-20 sull’ultima giocata della partita quando ha sostituito l’infortunato vincitore in carica di Heisman Bryce Young.

In effetti, delle sette partite della SEC di sabato, cinque hanno visto sconfitte da parte dei quarterback di riserva, incluso Haynes Re presso Texas A&M. Facilmente il più frustrante è stato il n. 13 Kentuckyè la perdita per Carolina del Sud insieme a Kaiya Sheron in formazione al posto di Will Levis poiché i Wildcats hanno pubblicato meno di 300 iarde totali. Arkansas raccolto solo 17 punti con Malik Hornsby contro il n. 23 Stato del Mississippi. Auburn è stato scosso 42-10 contro il numero 2 Georgia dietro Robby Ashford.

Oh, a proposito, possiamo includere Oklahoma terzino Davis Beville sulla lista. Insieme a Dillon Gabriel infortunato, Beville lanciò per sole 38 yard nella sconfitta per 49-0 contro il Red River Showdown Texas. I Sooners non sono ancora nella SEC, ma anche i loro problemi con il quarterback meritano il palcoscenico più importante.

Il portale di trasferimento ha reso la costruzione e il mantenimento della profondità del quarterback più difficile che mai, e da nessuna parte più della SEC dove i roster sono forse più transitori che in qualsiasi altra parte del mondo. football universitario. Tuttavia, le squadre che riusciranno a trovare consistenza in quella posizione in caso di infortuni o avversità saranno le più preparate. In questo momento, troppo poche squadre hanno un piano abbastanza buono per sopravvivere.

Ecco altri vincitori, vinti e reazioni eccessive dalla settimana 6 della stagione calcistica del college.

Vincitori

UCLA QB Dorian Thompson-Robinson: Potrebbero volerci cinque anni interi, ma DTR sta finalmente raggiungendo i massimi livelli che le persone si aspettavano quando si è impegnato a Westwood come recluta quasi a cinque stelle. Thompson-Robinson ha superato i suoi quattro touchdown contro Washington con una prestazione ancora più grande di cinque touchdown in una vittoria per 42-32 sul numero 11 Utah. Gli Utes erano i favoriti della preseason nel Pac-12 e visti come un potenziale contendente ai playoff. Invece, i Bruins assicurano che il Pac-12 attraverserà Los Angeles. Ulteriore ringraziamento al running back Zach Charbonnet per la sua prestazione di 198 yard e un touchdown contro una difesa fisica dello Utah.

TCU: Ci sono volute alcune gesta eroiche alla fine contro il numero 19 Kansas, ma gli Horned Frogs sono passati al 5-0 e hanno conquistato il primo posto nei Big 12 dopo una vittoria per 38-31. Dopo alcune partite difficili, ha proiettato il ricevitore largo al primo round Quentin Johnston esplose per 206 yard e un touchdown in una vittoria serrata. TCU non ha vinto più di sei partite di stagione regolare in cinque anni, ma Sonny Dykes ha già i Frogs a cinque nemmeno a metà stagione. Il programma diventa solo più difficile, ma a Dykes va il merito di aver trovato immediatamente un modo per mettere il suo roster nella migliore posizione possibile presto e spesso.

Texas QB Quinn Ewers: Si scopre che l’hype era reale. Dopo aver avuto un ottimo primo quarto contro l’Alabama, Ewers lo ha seguito con 289 yard e quattro touchdown contro l’Oklahoma nello scoppio del 49-0. Il gioco sembrava incredibilmente facile per Ewers, e ha evitato la pressione come se non fosse nemmeno lì. Ci saranno incontri più duri, ma Ewers ha dimostrato ancora una volta di essere l’intero pacchetto. I Longhorns sono una squadra completamente diversa con lui nella formazione.

Perdenti

Washington: L’ex tesoro del Pac-12 è dolorosamente caduto a terra dopo essere caduto 45-38 contro Stato dell’Arizona, che in precedenza aveva zero vittorie FBS. Terzino stellare Michael Penix Jr. è stato trattenuto senza touchdown e ha lanciato il suo terzo intercetto in due partite. Le due sconfitte di Washington sono state entrambe di un punteggio, ma è difficile immaginare che gli Husky mantengano la credibilità che hanno costruito nelle prime settimane dell’anno. Vince Stato del Michigan e Stanford sembra meno impressionante che mai.

BYU: I Cougars sono regrediti ogni settimana da quando sono stati battuti Baylor nella settimana 2, ma una sconfitta per 28-20 contro Notre Dame chiude ufficialmente la porta a qualsiasi seria considerazione nazionale. quarterback della BYU Jaren Hall era sorprendentemente pedonale con appena 120 iarde di passaggio, ma consentire a 234 iarde di correre per più di 5 iarde per trasporto è stato particolarmente deludente. I Cougars possono ancora avere un anno forte, ma cadere a 1-2 contro i loro potenti avversari con l’Arkansas in programma la prossima settimana sembra una delusione nell’ultima stagione indipendente della BYU.

Reazioni eccessive

L’Oklahoma è la peggior squadra dei Big 12: La mancanza di Gabriel conta, ma il gioco di passaggio non ha perso più di 140 punti e 1.700 yard nelle ultime tre settimane. Anche quando Gabriel era in salute, l’offesa era limitata e prevedibile. Dopo una sconfitta per 49-0 contro il Texas, la peggiore nella storia del Red River Showdown, i Sooners sono meritatamente nella cantina dei Big 12.

Concesso, Virginia dell’ovest darà una corsa ai Sooners per i loro soldi, ma dove altro arriveranno le vittorie? Kansas e Stato dell’Oklahoma sono classificati. Baylor probabilmente tornerà presto. Stato dell’Iowa e Tecnologia del Texas non hanno le vittorie ma hanno dato l’inferno a ogni avversario nelle partite ravvicinate. L’Oklahoma non finirà con zero vittorie sui Big 12, ma il fatto che stiamo anche avendo questa conversazione è la prova di quanto le cose si siano atrofizzate sotto Brent Venables.

Tennessee può battere l’Alabama: L’ultima volta che il Tennessee ha battuto l’Alabama è stato nel 2006, l’anno prima che Nick Saban arrivasse a Tuscaloosa. Inutile dire che i Crimson Tide hanno avuto il numero dei Vols negli ultimi 15 anni, comprese le sconfitte di una media di 27 punti a partita dal 2018, quando l’ex allenatore Jeremy Pruitt ha assunto il programma.

Ma dopo aver visto giocare queste due squadre, è impossibile dissipare completamente l’idea che il numero 1 dell’Alabama sia vulnerabile. Il Tennessee ha ottenuto l’ennesima vittoria di qualità schiacciando il numero 25 LSU 40-13 con Cedric Tillman nella scaletta. L’Alabama ha quasi rinunciato alla partita contro una squadra di Texas A&M in difficoltà grazie a gravi errori su entrambi i lati della palla.

C’è sempre la possibilità che gli atleti dell’Alabama accedano alla sfida e battono i ricevitori del Tennessee nella copertura maschile. Ma se Young è del tutto limitato, Hendon Hooker è abbastanza buono per prendere in consegna questo gioco.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *