L’80% del successo (nelle relazioni) si sta manifestando

Non appena arriva l’invito a una festa, l’avviso funebre o l’annuncio di matrimonio, iniziano i pensieri familiari: devo andare? Mi mancherà se non lo faccio? C’è un modo per uscirne?

Anche quando la convocazione arriva da un caro amico o da un familiare amato, spesso ci sono altre cose che senti di volere o di dover fare invece: progetti di lavoro da portare a termine, lavori domestici da portare a termine. . . e un ragazzo non può semplicemente godersi un pigro sabato mattina per una volta?

Quindi valuti la plausibilità di varie scuse. Tu pesi il costo in denaro e tempo.

Quando ti ritrovi in ​​questa posizione, dibattendo tra saltare o andare, appoggiati sempre a quest’ultimo.

È stato detto che l’80% del successo nella vita si manifesta, e mentre questo è tipicamente applicato agli obiettivi professionali, si applica ugualmente bene alle relazioni.

C’è molto da fare per essere un buon amico o un familiare e costruire un forte legame con gli altri: condividere interessi, prestare ascolto, offrire incoraggiamento. Ma gran parte di questo si riduce semplicemente al fatto di essere lì – presentarsi non solo per un evento significativo, ma in un’emergenza nel cuore della notte e persino sul telefono di qualcuno tramite un messaggio “solo pensando a te”.

Uno dei bisogni umani più profondi è sentire che non si è soli al mondo. Che tu abbia risorse sociali su cui fare affidamento. Che sei qualcuno per qualcuno.

Quindi, che tu sia l’unico a presentarsi a una festa di compleanno o semplicemente aggiunga un’altra faccia confortante in mezzo a una folla di persone in lutto, la tua presenza avrà un effetto sproporzionato, sproporzionato rispetto a questo piccolo atto di servizio per qualcun altro.

Anni dopo, avrai completamente dimenticato qualunque cosa avessi sperato di fare invece, ma si ricorderanno sempre che sei venuto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *