L’apparizione di DeSantis con Biden dopo che l’uragano Ian ha cambiato le gare della Florida



CNN

Charlie Cristla cui carriera da repubblicano si è conclusa con l’abbraccio di un presidente democratico, potrebbe aver visto il suo destino politico segnato da un altro presidente democratico che si complimentava con il suo rivale repubblicano.

Questo è il sentimento che circola nei circoli democratici in Florida dopo Il tour del presidente Joe Biden della costa del Golfo devastata dalle tempeste dello stato, dove ha elogiato il governatore repubblicano. Ron De Santisl’avversario di Crist, per la sua gestione di L’uragano Ian. Biden ha definito la risposta di DeSantis “piuttosto notevole” dopo un congeniale evento congiunto con la sua a volte nemesi.

L’arrivo dell’uragano Ian un mese prima delle elezioni ha spinto la politica in secondo piano mentre i leader statali e locali continuano ad affrontare le ricadute della tempesta più mortale che ha colpito la Florida da generazioni. È stata una sfida per i candidati democratici riportare l’attenzione sulla campagna elettorale con così tanta attenzione sulla ripresa e così tanti residenti nel sud-ovest della Florida senzatetto.

Al momento delle osservazioni di Biden, Crist, il candidato democratico alla carica di governatore, e i suoi alleati stavano aumentando le critiche a DeSantis legato all’uragano, evidenziando i voti passati dell’ex membro del Congresso del GOP contro gli aiuti alle tempeste e la legislazione sui cambiamenti climatici e sollevando domande sulla tempi di evacuazione nella contea di Lee e la mancanza di urgenza nell’affrontare un mercato delle assicurazioni immobiliari in crisi. All’inizio della settimana, Crist e il Partito Democratico dello stato hanno promosso una storia di una stazione televisiva locale con i floridiani che hanno affermato di essere stati bloccati dalla consegna di rifornimenti per le tempeste in modo che DeSantis potesse esaminare i danni.

Biden “ha chiuso la porta a questo”, ha detto alla CNN un veterano stratega democratico, chiedendo di non essere nominato per parlare apertamente della razza.

“Le dinamiche della gara dovevano cambiare, e questa è stata un’opportunità per cambiare”, ha detto lo stratega. “Il presidente che si complimenta con il governatore toglie l’intera questione dal tavolo”.

I democratici stavano già affrontando una salita in salita in uno stato tendente al rosso prima che Ian approdasse. Il margine di registrazione degli elettori repubblicani in Florida, un fenomeno recente, è cresciuto fino a 270.000 a settembre, secondo la Division of Elections dello stato. UN recente indagine sui probabili elettori condotta dal Collegio di Siena prima che la tempesta desse a DeSantis un vantaggio di 8 punti su Crist. E DeSantis non ha ancora completamente liberato il suo colossale vantaggio nella raccolta fondi – 106 milioni di dollari a portata di mano ai 5 milioni di dollari di Crist alla fine del mese scorso.

In corsa per il Senato degli Stati Uniti, il senatore repubblicano. Marco Rubio allo stesso modo guidava la Rep. Val Demings, un democratico di Orlando, di 7 punti nel sondaggio di Siena. E Rubio, sebbene surclassato per la maggior parte di questo ciclo, ha quasi il doppio dei soldi per le ultime settimane di Demings, che ha speso in modo aggressivo durante l’estate per presentarsi agli elettori che non hanno familiarità con il suo passato come ex capo della polizia di Orlando e deputata per tre mandati. .

Proprio come i Floridiani vivono sotto la costante minaccia degli uragani in questo periodo dell’anno, anche qui le campagne sono spesso costrette a navigare nella politica delle tempeste. L’interruzione che Ian ha causato al calendario elettoralesebbene non sia lontanamente una preoccupazione per coloro che subiscono perdite personali dalla distruzione, rimane comunque una prova delicata per i candidati.

Demings si è ripreso con la campagna concentrandosi sui voti passati di Rubio relativi ai soccorsi in caso di calamità. Giovedì, Demings ha detto a MSNBC che Rubio “dovrebbe pagare un prezzo” per aver saltato un voto su un disegno di legge provvisorio per finanziare il governo fino alla fine dell’anno che includeva 18,8 milioni di dollari per l’Agenzia federale per la gestione delle emergenze per assistere gli stati, inclusa la Florida, con disastri naturali.

“Se c’è un momento in cui dovremmo mettere da parte la politica, dovrebbe essere finito durante un disastro naturale”, ha detto.

La campagna di Rubio ha accusato Demings di sostenere un disegno di legge di soccorso per l’uragano Ian pieno di “carne di maiale” per progetti estranei alla tempesta. Il senatore ha detto che lo farebbe vota contro un disegno di legge del genere.

“Non dovremmo averlo lì perché mina la capacità di tornare e farlo in futuro”, ha detto Rubio.

Quando Ian è arrivato, Crist ha ritirato i suoi annunci dalla messa in onda nella maggior parte dei mercati dei media dello stato. Questa settimana, ha reindirizzato il suo autobus della campagna per assistere con i soccorsi. L’unico dibattito in programma tra Crist e DeSantis, previsto per la prossima settimana, è ora in ritardo e la stazione ospitante non ha annunciato una nuova data.

Nel mezzo della sua crisi finanziaria, Crist ha annullato una raccolta fondi prevista per questa settimana a Sanibel Island, una delle comunità dell’isola barriera che sopportò il peso della tempesta portato avanti da Ian. Rinviata anche un’altra raccolta fondi in programma con Biden.

Nel frattempo, DeSantis, che ha continuato a trasmettere spot pubblicitari durante la tempesta, ha comandato la risposta della Florida da ground zero, tenendo regolari briefing in cui aggiorna i giornalisti sugli sforzi di recupero dello stato. Negli ultimi giorni, a queste conferenze stampa si sono uniti i sostenitori del governatore, che lo incoraggiano mentre annuncia nuovi sviluppi nella spinta per far funzionare le contee di Lee e Charlotte.

All’apparizione congiunta di DeSantis con Biden a Fort Myers Beach mercoledì, il repubblicano era assente in modo aggressivo approccio partigiano al governo che ha alimentato la sua rapida ascesa 2024 speranze presidenziali. Invece, ha elogiato la Casa Bianca per la sua collaborazione nell’aiutare i floridiani, mentre Biden ha ricambiato il favore, dicendo ai giornalisti che DeSantis ha fatto “un buon lavoro” gestendo la ripresa.

“Abbiamo filosofie politiche molto diverse, ma abbiamo lavorato fianco a fianco”, ha detto Biden. “Sulle cose relative all’affrontare questa crisi, siamo stati completamente bloccati. Non c’è stata alcuna differenza”.

I democratici si aspettavano che Biden e DeSantis si comportassero bene durante il loro breve tempo insieme, ma i complimenti che il presidente ha offerto al governatore hanno colto alcuni di sorpresa.

Sean Shaw, un ex rappresentante statale che rimane attivo con lo stato partito, ha detto che il suo telefono era pieno di messaggi di testo dei Democratici che sottolineavano quanto le osservazioni di Biden sarebbero state pessime per Crist.

“Ma voglio dire, cos’altro dirà Biden?” Shaw ha detto in un messaggio di testo alla CNN.

Crist ha già visto le sue fortune politiche sconvolte dalle visite presidenziali. Come governatore repubblicano nel 2009, Crist ha attirato critiche dal suo partito per aver abbracciato Il presidente Barack Obama a un evento in Florida per vendere il piano di risanamento finanziario della Casa Bianca. Le ricadute di quel momento hanno dato il via all’eventuale uscita di Crist dal GOP.

Ora, come candidato democratico alla carica di governatore, Crist ha sottolineato il suo abbraccio con Obama per impegnarsi con gli elettori neri e ha abbracciò Biden come pochi nel suo partito hanno. Il giorno dopo aver vinto le primarie democratiche per il governatore della Florida, Crist ha definito Biden un “grande uomo” e “il migliore che abbia mai incontrato” e ha accolto il presidente per unirsi a lui durante la campagna elettorale.

“Grazie a Dio per Joe Biden”, ha detto Crist nell’intervista. È una battuta presente – due volte – in una pubblicità repubblicana in onda contro Crist.

Reggie Cardozo, che in precedenza è stato direttore politico di Obama in Florida, ha affermato di ritenere che ci sia ancora un’opportunità per Crist di sporgere denuncia contro DeSantis nonostante le osservazioni di Biden.

“La Casa Bianca voleva che questo fosse il più apolitico possibile. Quindi non sono sorpreso che ci sia stato un momento di kumbaya. Come dovrebbe essere”, ha detto Cardozo. “Crist può attribuire al governatore il merito di aver fatto del suo meglio per assicurarsi che la ripresa proceda senza intoppi, assicurandosi che le persone non dimentichino che questo è un uomo che ha votato contro e crede che”.

I democratici vorrebbero anche riportare la conversazione su questioni su cui credono di avere il sopravvento, incluso il futuro dell’accesso all’aborto nello stato e l’impennata del costo della vita in Florida. In un’apparizione giovedì sera su MSNBC, Crist ha tentato di collegare il dietrofront di DeSantis sugli aiuti per l’uragano alla spinta repubblicana per limitare l’aborto.

“Sarebbe bello essere un po’ coerenti su ciò in cui credi rispetto a ciò che pensi sia una situazione di emergenza”, ha detto Crist. “Sembra essere incoerente su così tante cose. Parla di libertà, per esempio. Eppure vuole attaccare il diritto di scelta di una donna. Voglio dire, è coerente fino in fondo”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *