Gli ospedali di New York pagheranno 165 milioni di dollari a 147 vittime di Robert Hadden

Due ospedali affiliati alla Columbia University hanno annunciato venerdì di aver raggiunto un accordo di 165 milioni di dollari con 147 pazienti di un ex medico di Manhattan che è stato accusato di anni di abusi sessuali e cattiva condotta.

Nel 2020 lo era l’ex ginecologo Robert Hadden incriminato con accuse federali dopo che dozzine di donne hanno affermato di averle abusate sessualmente tra il 1993 e il 2012. Hadden — che era accusato nel 2020 di violenza sessuale di Evelyn Yang, la moglie dell’allora candidato democratico alla presidenza Andrew Yang — è in attesa di un processo federale, secondo un comunicato stampa dal Columbia University Irvine Medical Center (CUIMC) e dal NewYork-Presbyterian Hospital. Gli ospedali dicono che non pratica medicina dal 2012, anno in cui Yang dice di essere una paziente.

L’insediamento degli ospedali segue quello del dicembre 2021, che ha coinvolto 79 donne che erano pazienti di Hadden, afferma il comunicato.

“Siamo profondamente dispiaciuti per il dolore che hanno sofferto i pazienti di Robert Hadden e speriamo che queste risoluzioni forniscano un certo sostegno alle donne che ha ferito”, ha affermato CUIMC nella dichiarazione.

CUIMC è uno dei sette centri ospitati sotto New York-Presbyterian, il sistema medico accademico che è anche affiliato alla Cornell University.

Le ginnaste maltrattate da Larry Nassar raggiungono un accordo di 380 milioni di dollari con le organizzazioni olimpiche

Prima dell’incriminazione federale di Hadden, si è dichiarato colpevole nel 2016 di un atto sessuale criminale di terzo grado e di un contatto forzato, secondo il comunicato stampa. Ma in un accordo con il procuratore distrettuale di Manhattan Cyrus R. Vance Jr., Hadden ha evitato il carcere, rinunciando invece alla sua licenza medica e registrandosi come molestatore sessuale.

Un avvocato di Hadden non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento del Washington Post nel primo pomeriggio di sabato.

Yang è stata tra le donne che hanno testimoniato davanti a un gran giurì, ma ha mantenuto l’anonimato sul caso per anni. Ha parlato pubblicamente di essere una paziente di Hadden per la prima volta nel 2020 colloquio con la CNN.

Yang ha raccontato di averlo tenuto nascosto a suo marito e alla maggior parte della sua famiglia fino a quando non ha visto un titolo su Hadden dopo che un’altra donna aveva denunciato abusi alla polizia, ha detto nell’intervista.

Vedere un’altra donna farsi avanti ha dato a Yang il coraggio di condividere pubblicamente la propria storia, ha detto a The Post sabato.

“Pensavo di poter aiutare e raggiungere altre donne”, ha detto. “Era nel 2020 e non avrei mai immaginato che avrebbe aperto le porte a centinaia di altre donne che si sarebbero fatte avanti”.

Evelyn Yang, la moglie di Andrew Yang, dice di essere stata aggredita sessualmente dal suo ginecologo durante la gravidanza

Nel 2020, Hadden è stata accusata di sei capi di imputazione per aver indotto le donne a compiere atti sessuali illegali. L’accusa federale elencava sei vittime, di cui una minorenne, e descriveva i loro resoconti con Hadden mentre erano suoi pazienti. Non li ha nominati.

Le vittime elencate nell’accusa hanno riferito che durante gli appuntamenti, Hadden ha condotto esami vaginali e al seno abusivi quando era solo con loro, afferma il documento.

Negli ultimi 10 anni, i pazienti di Hadden si sono fatti avanti sempre di più, ha affermato l’avvocato Anthony T. DiPietro, che ha rappresentato più di 200 donne che accusavano Hadden di aggressione, incluso Yang.

Ha detto che oltre alle 226 donne coinvolte nei due insediamenti con la Columbia e i suoi ospedali affiliati, ha quasi una dozzina di casi in corso in più.

“Molte di quelle donne non sanno nemmeno di essere sfruttate sessualmente”, ha detto DiPietro.

Marissa Hoechstetter, un’altra accusatrice di Hadden, ha detto di essere stata la prima sopravvissuta a rendere pubblica la sua storia dopo aver parlato con BuzzFeed nel 2018. Successivamente, è stata accolta con un assalto di messaggi da persone che hanno avuto esperienze simili.

Hoechstetter, che non faceva parte dell’accordo di venerdì, Yang e altri accusatori di Hadden hanno esortato per anni i legislatori di New York ad approvare l’Adult Survivor’s Act.

Il governatore Kathy Hochul (D) lo ha firmato in legge a maggio.

La legislazione consente alle persone di età superiore ai 18 anni di citare in giudizio i loro presunti abusatori durante una finestra di un anno dal mese prossimo fino a novembre 2023 indipendentemente da una prescrizione.

“Stiamo facendo sapere alle persone che avranno opzioni e che contano”, ha detto Hoechstetter a The Post sabato. “Questo è un passo importante in una battaglia lunga molti, molti, molti anni in cui siamo stati. Ma non abbiamo ancora finito”.

DiPietro dice che vuole che lo facciano gli ospedali notificare tutti gli ex pazienti di Hadden sulle sue convinzioni.

Un portavoce del CUIMC non ha risposto immediatamente alle domande del Post sulle potenziali notifiche sabato pomeriggio.

Anche se sono passati due anni dalla sua intervista alla CNN, ha detto Yang al Post, è sorpresa che alcuni sopravvissuti stiano solo imparando la storia di Hadden dalla sua storia o da altre donne che condividono la loro.

“Perché sono fondamentalmente la loro unica fonte di notifica?” lei disse.

Meryl Kornfield e Allyson Chiu hanno contribuito a questo rapporto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *